Due gazze sulla cima del tetto

3,00 

@Barbara Coluzzi
7/9/2022 – Lugnano in Teverina
Canon EOS 5D Mark II – EF300mm f/4L IS USM + 2.0x;
1/500 s: 16; 6400 ISO;  nAF: 4650×3100; 15.1 Mo;

Descrizione

Due gazze sui coppi, sulla cima del tetto, in bianco e nero. Una foto di inizio autunno 2022, scattata a Lugnano in Teverina.

Le gazze ladre, Pica pica, sono eleganti nel contrasto del loro piumaggio, e si prestano ad una foto in bianco e nero su un tetto antico caratteristico, in cotto. Ad ogni modo, non sono rigorosamente bianche e nere, le penne nere possono avere sfumature sul blu, come si può notare in “Una gazza con delle penne dalle belle sfumature“. Nel sito trovate anche la foto “Gazze ladre in inverno“.

Comunque, tra le varie foto in monocromatico proposte nel sito questa è forse una delle meno serie, e si possono immaginare interpretazioni simpatiche.

Intanto, lo sapevate che non è facile distinguere i maschi dalle femmine nelle gazze? Si assomigliano. Poi, sono monogame. Si corteggiano e si accoppiano normalmente in primavera, fino a giugno, ed hanno un rito di corteggiamento in cui emettono versi particolari.

Partendo dalla foto, ed estrapolando, si può supporre che le gazze siano maschio e femmina. Il maschio è a sinistra, in piedi, e la femmina accovacciata a destra. Quindi il maschio si propone e la femmina è perplessa. Chissà. Era l’imbrunire, ho chiuso la finestra. Ma i finali romantici restano tra le cose belle della vita.

NB: Il file JPEG che viene reso disponibile dopo l’acquisto è in formato 3:2 e nello spazio di colori Adobe 1998; è ottenuto dal file RAW usando solo il programma “Digital Photo Professional” della Canon; è alla definizione di 350 dpi e compresso il meno possibile.

NB: Il file JPEG disponibile è un leggero ingrandimento, di dimensione minore di meno di un terzo di quella originale, 4650×3100 px; quello in visione è inoltre riscalato a 1200×800 px per velocizzare il caricamento della pagina.

Ti potrebbe interessare…