Scorcio di bosco invernale

6,00 

@Barbara Coluzzi
27/11/2022 – Lugnano in Teverina
Canon EOS 5D Mark II – EF300mm f/4L IS USM + 2.0x + 2.0x;
1/60 s; 36; 6400 ISO; nAF; 5616×3744; 24.7 Mo;

Descrizione

Nell’Amerino, oltre a uliveti e campi coltivati con cura, ci sono vaste zone ancora allo stato naturale. Boschi, tra i quali vanno ricordati quelli a prevalenza di lecci, e quelli, per lo piu’ bassi, che si estendono sulle colline, alle spalle della valle del Tevere e dei piccoli bei borghi antichi che la circondano.

Una foto fatta a distanza, con una lunghezza di focale di 1200mm, di uno di questi ultimi, che si sta colorando rapidamente di giallo, con chiazze sempre piu’ estese di rosso, inoltrandosi nell’inverno.

Questo bosco, l’ho visto ancora recentemente sorvolato da rapaci, in particolare da un nibbio bruno che e’ poi sceso a valle, ed e’ abitato da vari animali, anche mammiferi: cervi, cinghiali, tassi, volpi… Pero’ per incontrarli si devono percorrere sentieri ripidi, in cui si scivola sulle pietre: lo facevo a vent’anni, e’ necessario un po’ di allenamento.

Il file JPEG scaricabile e’ nella massima risoluzione possibile ed e’ stato ottenuto dal file RAW usando solo il programma “Digital Photo Professional” della Canon, nello spazio di colori Adobe 1998.